Macomer – Santa Giusta 2 – 0

Macomer: Pinna, Oggiani, Carta, Atzori, Doro (5’st Mureddu), Moro, Castia (30’st Puggioni), Manca, Penduzzu, Bosu, Gaddari (45’st Caria). Allenatore: Baranta.

Santa Giusta: Piras, Tomasi (40’st Murru), Ortu, Pianu, Angius, Sarais, Cadoni F. (35’st Scanu), Lepori, Cadoni L., Cuccus, Atzori. Allenatore: Sau.

Reti: 12’pt e 44’st Gaddari.

Arbitro: Scodino di Sassari.

Giornata di esordi stagionali per il Macomer. Assente Mura, oltre ad Arzedi, Scanu e Uras ancora infortunati, vestono, per la prima volta quest’anno, la maglia giallorossa Mureddu, Bosu e Gaddari e proprio la prestazione superlativa di quest’ultimo regala la vittoria scaccia-crisi al Macomer che finisce il girone d’andata al terzo posto in coabitazione con l’Aritzo.

Giallorossi che iniziano subito fortissimo, al 4′ Gaddari mette subito scompiglio nella difesa avversaria mentre al 6′ è Penduzzu a cercare il gol con Piras che mette in angolo. All’8′ Atzori crossa un buon pallone su cui nessuno riesce a intervenire. Al 12′ il vantaggio: Moro dalla linea di fondo mette dentro per Gaddari il cui tiro sporco si infila alle spalle di Piras. Il gol non distrae la squadra di Baranta che insiste: nel giro dei seguenti dieci minuti saranno Atzori, e due volte Penduzzu (prima in combinazione con Gaddari, poi con una punizione forte ma centrale) ad insidiare la porta del Santa Giusta che si fa vedere solo al 30′ quando Ortu anticipa l’uscita di Pinna ma la palla è fuori. Al 39′ ultima emozione del primo tempo con Penduzzu dai 16 metri che impegna Piras in una deviazione in calcio d’angolo.

Squadre negli spogliatoi e Macomer che sembra veramente deciso a portare a casa i tre punti dopo alcune prestazioni opache e il pareggio più convincente di Ovodda domenica scorsa. Nella seconda frazione però, il Santa Giusta sarà più intraprendente soprattutto con Cuccus, che al 4′ trova Angius da calcio d’angolo, il tiro del numero 6 ospite colpisce la traversa a Pinna battuto. Al 6′ ci riprova Penduzzu sulla verticalizzazione di Mureddu, palla ancora fuori. Sarà sempre Cuccus a cercare il gol trovando sempre Pinna pronto, fino al 22′ quando il Macomer si riaffaccia in avanti con la conclusione sfortunata di Mureddu. Un minuto dopo prova Puggioni dai 16 metri ma trova la respinta di Piras. Al 26′ è invece L. Cadoni ad impensierire Pinna che mette in angolo, risponde subito il Macomer con l’azione Gaddari-Penduzzu con quest’ultimo che tira clamorosamente alto. E’ ancora il numero 9 giallorosso al 27′ in contropiede a cercare il gol con un tiro centrale parato da Piras. Cadoni al 33′ prova in diagonale e Pinna è bravissimo a toccarla sul fondo. Ancora due palle gol per Gaddari e Puggioni prima della rete che chiude il match al 44′: controlla il pallone a centro area e insacca. C’è ancora tempo per Penduzzu che cerca un gol che non arriva, al 49′ colpisce l’esterno della rete e l’arbitro manda tutti negli spogliatoi.

Partita convincente per il Macomer che soffre ma non troppo i tentativi degli ospiti e guadagna alla fine tre punti. Ottimo l’impatto di Gaddari, che già l’anno scorso aveva dato un grande contributo alla salvezza rocambolesca del Macomer; altrettanto buone le partite di Bosu e Mureddu. Con il recupero di tutti gli infortunati (mancano da tanto tempo anche A. Arbau e Obinu) si può sicuramente pensare a un campionato dove ci si potrà togliere qualche soddisfazione.. Ma bisognerà comunque lottare partita dopo partita. A cominciare da sabato 22 dicembre quando allo Scalarba il girone di ritorno sarà inaugurato dall’imbattuto Siniscola.

Sugli altri campi, il lanciatissimo Bonorva si ferma ad Aritzo, il Siniscola vince di misura contro l’ultima in classifica a Gesturi, l’Ovodda viene travolto ad Arborea mentre i cugini della Macomerese vincono a Lula e continuano la loro risalita in classifica. Nella parte bassa, bene il Borore che batte il Monterra e la Fanum di Orosei che trionfa 4-0 a Siniscola con la Montalbo. Solo un pari a Mamoiada tra Folgore e Bosa.

Scusandomi per il ritardo nella pubblicazione e ringraziando tantissimo Tinuccio Sannittu per la collaborazione vi invito come sempre a non mancare al match-clou di sabato: MACOMER – SINISCOLA, SABATO 22 DICEMBRE ORE 15 ALLO STADIO SCALARBA. FORZA MACOMER!