Macomer – Lulese 1 – 1

Macomer: Pinna, Moro (1’st Uras), Manca, Atzori (6’st Puggioni), Arzedi (7’st Doro), Carta, Aresu, Penduzzu, Scanu, Mura, Mureddu. A disposizione: Galluccio, Faggioni, Barria, Chelo. Allenatore: Baranta.

Lulese: Capra, Garippa, Patteri, Piras A.F., Podda (40’st Giovanetti), Calia (12’st Piras G.), Ganga (24’st Ruiu), Contini, Lai, Marras, Boninu. A disposizione: Goddi, Cossu. Allenatore: Tocco.

Reti: 13’pt Ganga (rig.), 13’st Scanu (rig.)

Ammoniti: 13’pt Arzedi, 17’pt Moro, 13’st Patteri, 30’st Lai, 36’st Garippa.

Arbitro: Poddighe di Ozieri.

Recupero: 1’pt, 5’st.

Solo un pari per i giallorossi nel confronto contro la Lulese reduce dallo sgambetto alla capolista Aritzo. Un punto che interrompe la striscia di tre sconfitte consecutive, con la nota positiva che si stanno lentamente recuperando giocatori importanti come Doro e Uras che oggi hanno giocato il secondo tempo; fuori Gaddari e Obinu, Baranta schiera inizialmente Arzedi e Carta al centro, con Manca a sinistra e Aresu a destra. A centrocampo Moro e Penduzzu sulle fasce, al centro solita coppia Atzori-Mura; in avanti Scanu e Mureddu.

Partita che inizia su ritmi elevati: al 3′ Scanu prova da fuori, palla alta di poco. Al 5′ minuto Mureddu raccoglie e appoggia per Scanu che vede Penduzzu infilarsi a sinistra e lo serve, il suo tiro è però messo in angolo da Capra. Al 9′ pericolosi gli ospiti con Ganga che trova lo spazio per il tiro in area, sulla respinta ancora lui ma palla abbondantemente fuori. Al 10′ Scanu si gira in area e cerca il tiro che viene parato ma la Lulese non riesce ad uscire, prova ad approfittarne Mura che riceve a centro area e conclude, Capra è attento e blocca la sfera.

Al 13′ il vantaggio ospite: sulla punizione dalla destra Contini va giù e Poddighe non ha dubbi nell’assegnare il rigore, che Ganga realizza trovando l’incrocio dei pali alla destra di Pinna che intuisce, ma non ci arriva. Lulese che sfiora il doppio vantaggio al 18′ quando Marras supera Pinna in uscita e mette dentro per Ganga che manca clamorosamente la doppietta a porta vuota. Macomer che prova a scuotersi e al 20′ sussulta quando Mureddu dai 18 metri colpisce l’incrocio dei pali con un bellissimo sinistro; un minuto dopo Scanu va via benissimo a tre avversari ma Piras ci mette una pezza. Insistono i giallorossi che non ci stanno a perdere ancora: al 24′ Penduzzu viene contenuto dalla difesa che spazza, palla per Atzori che non ci pensa due volte e tira dai 25 metri con Capra che mette in angolo come può. Sugli sviluppi dell’azione palla per Moro che crossa appena troppo alto per Penduzzu che non ci arriva di un soffio.

Lulese che non rinuncia però a pungere e al 29′ si rende ancora pericolosa in contropiede con il solito Ganga, tiro alto. Al 29′ la punizione di Mureddu dalla sinistra sfiora il palo; un minuto dopo Scanu crossa bene dalla destra per Mura che in corsa tira forte ma Capra si salva ancora in angolo. Non c’è respiro per gli ospiti che dopo pochi minuti vedono il traversone di Moro agganciato da Penduzzu che però di destro conclude troppo alto; ancora Penduzzu servito in verticale da Scanu cerca il primo palo ma Capra c’è. Resta il tempo al 41′ per Mureddu che prova a mettere dentro da destra, pallone respinto e rimesso in mezzo dallo stesso Mureddu che trova però l’uscita di Capra.

Finisce la prima frazione di gara, con il poco pubblico presente sugli spalti che cerca di incoraggiare una squadra che avrebbe meritato sicuramente il pareggio. Nel secondo tempo il tanto atteso ritorno di Uras che prende il posto di Moro. E’ però la Lulese a rendersi pericolosa al 2′ con Contini che cerca Marras in area, il numero 10 ospite non ci arriva per poco. Al 3′ risponde il Macomer: Penduzzu aggancia bene e si accentra, il tiro è ben angolato ma debole; sugli sviluppi palla in mezzo e Atzori che reclama il rigore ma Poddighe fa proseguire. Al 6′ prova Mura da fuori, palla a lato di poco; sulla ripartenza pericoloso Marras che crea scompiglio in area finché Arzedi non interviene. Al 10′ ancora le proteste giallorosse per la spinta in area su Carta, Poddighe non interviene ma lo fa al 12′ quando Scanu va via a Patteri che lo mette giù in area e prende il giallo. Dal dischetto lo stesso numero 9 spiazza Capra e pareggia i conti.

Partita che però inizia a spegnersi, con poche occasioni fino al 90′. Ancora Scanu intorno alla mezz’ora ubriaca la difesa ospite ma da posizione decentrata conclude alto. Al 31′ è Uras a mettere a sedere l’avversario, sul cross non arrivano Puggioni e Penduzzu poi palla che torna al neo-entrato bomber che di testa cerca di ingannare sul primo palo Capra che fa il miracolo.

Al 33′ l’ultima occasione per la Lulese che vede Ruiu solo in area, Pinna è però attento e blocca a terra. Macomer che insiste a cercare la vittoria ma non riesce a trovare il passaggio vincente; solo al 47′ un tiro cross di Puggioni spaventa Capra, ma la palla è sull’esterno della rete. Al 50′ Mura cerca la rovesciata che esce di pochissimo.

Un pareggio che può accontentare gli ospiti ma che lascia il Macomer con l’amaro in bocca: poteva essere l’occasione per avvicinarsi al terzo posto, dove il Bonorva è rimasto solo pareggiando in casa con la Macomerese. Vittorie per l’Aritzo (7-3 al Monterra) e il Siniscola che passa 2 a 0 a Ovodda. Fondo della classifica che resta comunque distante, ma è necessario un cambio di passo per onorare fino alla fine questo campionato che ci ha visti protagonisti per tanto tempo e che possiamo ancora fare anche ‘nostro’.. Se vogliamo!

Prossima partita domenica prossima a Siniscola contro la Montalbo, che oggi ha seppellito di gol la Gesturese (5-1) e che si trova tre lunghezze sotto di noi. Dai ragazzi.. Crediamoci! FORZA MACOMER!