OSSESE – MACOMER 4 – 0

OSSESE: Serra, Maccioccu, Piras, Sechi A. (15’st Fonnesu), Fiori F., Masia, Masala, Mura, Cuccu (32’st Sechi C.), Piga, Fiori. A disposizione: Muroni, Santucciu, Saba, Santoru, Picconi. Allenatore: Pier Franco Simula.

MACOMER: Pinna, Bagedda, Murgia (34’st Sedda), Bitti, Oggianu (29’pt Chelo), Morittu, Carta Ag., Pintori, Biancu (3’pt Muscau), Palmas, Manca. A disposizione: Lubinu, Falchi, Del Piano. Allenatore: Giampiero Giuliani.

Reti: 21’st Fonnesu, 28’st Cuccu, 33’st Sechi C., 39’st Masia.

Arbitro: Moroso di Sassari.

Recupero: 1’pt, 0’st.

Alla seconda uscita stagionale il Macomer viene travolto da un’Ossese forte dell’ex giallorosso Simone Mura e scesa in campo, nella ripresa, in stato di grazia. Dopo un primo tempo equilibrato, infatti, al 66′ i bianconeri trovano la breccia nella barriera giallorossa e chiudono la partita in 20 minuti. Il Macomer finisce l’incontro in 10 per l’espulsione del neo-acquisto Francesco Bagedda.

spalti

È un cielo autunnale abbastanza sereno quello che accoglie il folto pubblico del “Walter Frau”. I tanti e le tante presenti assisteranno a un primo tempo non entusiasmante, sufficiente però a scompaginare i piani di Giuliani: al 3′ minuto, infatti, Biancu si infortuna ed è costretto a lasciare il posto a Muscau, mentre al 29′ finisce anche la partita di Oggianu, sostituito da Chelo. La partita è abbastanza equilibrata, si segnalano solo nel finale di tempo l’acrobazia di Fiori che da due passi spara alto, e la fiammata di Cuccu che dentro l’area controlla e cerca la rete ma trova la respinta di piede di Pinna.

bordo campo

La partita riprende così come si era interrotta, con i bianconeri che spingono alla ricerca del gol: al 2′ c’è il palo di Cuccu, che dalla sinistra si accentra, salta tre difensori e supera Pinna ma non il legno; al 6′ il tiro di Simone Mura viene deviato a pochi centimetri dal palo, e sul corner serve il miglior Pinna a respingere la botta di Cuccu dal dischetto. I giallorossi si vedono al 9′, quando Pintori prova da fuori sugli sviluppi di un’iniziativa centrale di Bagedda; il sassarese sarà ancora protagonista al 12′, quando aprirà per Murgia sulla sinistra favorendo il tentativo di Muscau di poco a lato. Poco dopo sarà per due volte Carlo Bitti a spaventare Serra: al 19′ si allunga troppo il pallone, mentre al 20′ riesce a involarsi sulla sinistra superando anche l’arquero di casa prima di concludere a lato da posizione molto defilata.

gioco 1

Non c’è nemmeno il tempo di rammaricarsi, perché sul rovesciamento di fronte i bianconeri passano in vantaggio: Fonnesu si presenta davanti a Pinna al termine di un’azione confusa, che il neo-entrato concluderà con un sinistro preciso sul palo più vicino. La rete sembra far saltare definitivamente il tappo di un’Ossese gasatissima: il raddoppio arriva al 28′ quando una fitta rete di passaggi libera Cuccu di fronte alla porta: stesso angolo e stesso esito per il 2-0 dei padroni di casa. Non finisce qui: al 33′ il capitano Piras si prende la soddisfazione dell’assist, mettendo dal fondo un cross preciso per la testa di Cristian Sechi che, a dispetto del numero 17 sulle spalle, insacca con prepotenza il 3-0. I giallorossi, al 35′ perdono anche Bagedda, che riceve il secondo cartellino giallo per simulazione e vede dagli spogliatoi il poker bianconero, firmato da Masia in contropiede al 39′.

gioco 2

Una partita da dimenticare per il Macomer, che può invocare le attenuanti del doppio cambio giocato a partita appena iniziata e di una rosa ancora non al massimo della forma fisica, ma che deve riscattarsi assolutamente domenica prossima, quando all’Iscalarba sarà di scena il Codrongianos.

Qui le azioni più importanti della partita nel servizio di Helix Tv: