Lanteri – Macomer 1 – 1

Missione compiuta per la sparuta pattuglia di giallorossi ospiti oggi sul campo della pericolante Lanteri di Sassari. Un pareggio ottenuto anche in virtù dei diversi errori commessi dai padroni di casa, in superiorità numerica per tutto il secondo tempo, ma anche arrivato grazie allo spirito di sacrificio mostrato dalla squadra, in particolare dai giovani (4 i fuori quota titolari), sull’asse dei quali è arrivato il gol del pari.

Assenti Bitti, Bagedda e Marras, Giuliani mantiene il consueto 4-4-2 con la difesa invariata (Sedda e Chelo sulle fasce, Carta e Vinci centrali) con Morittu e Pintori nella zona trafficatissima del centrocampo, Del Piano e Depau sugli esterni, Murgia e il ritrovato Palmas in attacco.

La Lanteri, terzultima, ha bisogno di punti come del pane, e si vede: al 10′ infatti i sassaresi approfittano subito di un errore nel disimpegno di Vinci, che consentirà a Dorsi di superare Pinna in uscita e appoggiare a porta vuota. Un avvio durissimo che non spaventa, però, i giallorossi ormai avvezzi a soffrire e a ripartire: al 19′ occasionissima per Murgia, che si avventa di testa su una deviazione della difesa ma trova il miracolo di Carpentras. Il gol della cantera giallorossa è però nell’aria e si materializza, finalmente, al 27′: Palmas ruba palla e lascia a Depau, che vede e premia subito il taglio di Del Piano. Lucidissimo, il numero 7 elude l’uscita di Carpentras e deposita in rete per il pari. La partita è molto combattuta, nonostante le palle gol non siano poi tante, e si conclude con la fiera reazione dei padroni di casa, oggi in maglia nera con banda gialla, che al 42′ vedono ancora Dorsi recuperare un pallone al limite dell’area e spararlo potente, ma centrale, fra le braccia di Pinna. Al 47′, poco prima del duplice fischio, Vinci mette il braccio su un lancio per vie centrali e Acciaro non può fare altro che estrarre il secondo giallo. Macomer, quindi, che torna negli spogliatoi con la consapevolezza di dover giocare con l’uomo in meno per tutto il secondo tempo.

img_20160106_152733.jpg

Alla ripresa del gioco, infatti, Morittu arretra in difesa accanto a Carta, mentre Murgia assume una posizione più arretrata. Tuttavia, la Lanteri non riesce a sfruttare il vantaggio numerico e le poche occasioni per riportarsi in vantaggio, tutte sui piedi di Dorsi: la prima, al 2′, vede il suo pallonetto stamparsi sulla parte superiore della traversa. La seconda, più clamorosa, al 23′, quando Rassu conquista il fondo e serve un pallone che il 9 locale deve solo spingere in rete: il colpo di testa, invece, rimbalza davanti a Pinna prima di spegnersi a fondo campo. Il Macomer, dal canto suo, prova a pungere in avanti, anche grazie all’avanzamento di Chelo a centrocampo e con l’ingresso di Peppe Deriu, ma senza troppa fortuna. In ogni caso, i giallorossi resistono con pochi drammi alle sfuriate dei padroni di casa, che al 49′ devono arrendersi al triplice fischio di Acciaro che sancisce il pareggio.

Il Macomer chiude quindi il girone d’andata con il buon bottino di 22 punti e 5 risultati utili consecutivi. I giallorossi, col pareggio di oggi, perdono qualche posizione in classifica ma mantengono un buon distacco di 8 punti dalla zona play-out, occupata dal Pozzomaggiore superato in casa dai capolista del Cus Sassari. Gli universitari allungano sull’Ottava, sconfitta nel big match con l’Oschirese, mentre alle loro spalle frenano anche Ossese e Berchidda sconfitte rispettivamente da Thiesi e Olmedo. Proprio queste due raggiungono il Macomer a quota 22 punti, dietro il Malaspina vittorioso a Bono, e davanti al Codrongianos che, nell’anticipo di ieri, ha conquistato i 3 punti sul Burgos, e al Li Punti che batte e supera il Mesu ‘e Rios di Ozieri.

Nel prossimo turno ancora una trasferta per i giallorossi, che saranno ospiti dell’Atletico Bono in grande crisi di risultati. Al Comunale di Via Battisti dovrebbero rientrare almeno alcuni degli assenti di oggi, in ogni caso lo spirito sembra quello giusto per continuare a conquistare l’unico obiettivo che conta: la salvezza. E con il primo gol di Ettore Del Piano in giallorosso (auguri!) speriamo che ne arrivino tanti altri. VISCA MACUMERE!!!

POL. LANTERI: Carpentras, Fenu, Rassu, Pisanu (40’pt Zorzetto), Ghiani, Piras (c), Sannia, Diana, Dorsi, Marongiu, Giua. Allenatore: Giuliano Robbi.

MACOMER: Pinna, Sedda, Chelo, Morittu, Carta, Vinci, Del Piano, Pintori, Murgia (31’st Caria), Depau, Palmas (43’st Deriu). Allenatore: Giampiero Giuliani.

Reti: 10’pt Dorsi (L), 27’pt Del Piano (M).

Arbitro: Michele Acciaro di Alghero.

Recupero: 3’pt, 4’st.

Note: al 47’pt espulso Vinci (M) per doppia ammonizione.