Burgos – Macomer 1 – 3

Con la vittoria di Burgos, la prima per i giallorossi nel girone di ritorno, ritorna il sorriso in casa Macomer. I ragazzi guidati da Giuliani conquistano i tre punti dopo più di due mesi di astinenza e approfittano delle contemporanee sconfitte di tutte le rivali per portarsi nuovamente a +7 sulla zona retrocessione. La vittoria arriva nella tana dell’ultima in classifica, ancora senza vittorie ma proprio per questo avversario imprevedibile. I giallorossi non giocano una partita eccezionale, ma sono bravi a concretizzare e a non farsi prendere dal panico quando i biancorossi accorciano le distanze.

Giuliani schiera Oggianu e il solito Chelo sulle fasce accanto a Morittu e Vinci centrali; nel mezzo, un manca tornato in gran forma affianca Pintori mentre sulle fasce agiscono Del Piano e Bagedda; Gaddari e Palmas le punte.

La partita si mette subito in discesa per i giallorossi: al 15′, Bagedda viene contrastato al limite dell’area, con la palla che sfugge ai difensori e diventa preda di Palmas, lesto a metterla dentro senza pensarci troppo. Il Macomer controlla abbastanza agevolmente la gara, con i padroni di casa agguerriti ma poco incisivi, forse anche per le diverse assenze; al 20′ e al 22′ Manca va vicino al raddoppio, con due conclusioni da fuori area che impensieriscono il numero 1 locale. Al 25′ Del Piano si smarca sulla destra, converge ma sbilanciato dal terreno bagnato non riesce a concludere in modo preciso. Nel finale della frazione si vedono i biancorossi, con la punizione del numero 8 che da 25-30 metri impegna Pinna costretto a mettere la palla sopra la traversa.

Nella ripresa entra Murgia al posto di uno spento Gaddari, e proprio il giovane attaccante, tra i migliori quest’anno, realizza finalmente la sua prima rete in maglia giallorossa portando il raddoppio: Pintori controlla dal limite e calcia potente, palla respinta sui piedi di Murgia che trova prima il miracolo dell’estremo difensore di casa, e poi il gol che sembra dare la tranquillità alla squadra. Così non è, o almeno non subito, perché i padroni di casa si gettano in avanti e dopo un solo minuto accorciano le distanze su azione d’angolo. Tuttavia, i biancorossi non riescono a costruire pericoli per Pinna, che può tirare un definitivo sospiro di sollievo al 40′ quando Bagedda in solitaria va giù in area. Per Zanda è rigore, anche se qualche dubbio rimane, e lo stesso Bagedda trasforma mettendo la palla all’angolino basso alla sinistra del portiere locale. Nel finale c’è spazio anche per Bitti e per l’esordio in giallorosso di Bobore Sechi.

Vittoria doveva essere e vittoria è stata, quindi: grazie ai gol della cantera, il Macomer si solleva dalle secche del fondo classifica e si lascia alle spalle anche il Pozzomaggiore, sconfitto in casa dall’Ossese. Restano indietro anche il Mesu ‘e Rios, travolto per 7 a 0 in casa dall’Oschirese, e l’Atletico Bono sconfitto a Li Punti, mentre il Lanteri non si schioda dalla penultima posizione perdendo anche a Berchidda. Sugli altri campi, si segnalano la vittoria del Codrongianos sull’Olmedo e del Malaspina a Thiesi, ma soprattutto la vittoria dell’Ottava nel big match di giornata, il derby con il Cus Sassari.

Sulla nostra pagina Facebook qualche foto della trasferta.

Domenica prossima all’Iscalarba sarà ospite il Thiesi terza forza del campionato. Sarà ovviamente durissima, ma possiamo farcela. VISCA MACUMERE!!!

MACOMER: Pinna, Oggianu, Chelo, Manca, Morittu, Vinci, Del Piano (42’st Sechi), Pintori, Palmas (40’st Bitti), Bagedda, Gaddari (7’st Murgia). Allenatore: Giampiero Giuliani.

Reti: 15’pt Palmas, 9’st Murgia, 10’st (Burgos), 40’st Bagedda (rig.).

Arbitro: Zanda di Sassari.

Recupero: 1’pt, 3’st.

Advertisements