Macomer 2 – 3 Thiesi

Alla fine la spunta il Thiesi. Nella partita più bella vista quest’anno allo Scalarba, i neroverdi acciuffano negli ultimi minuti la vittoria dopo essere stati raggiunti per ben due volte da un Macomer che oggi ha dato veramente tutto. Il pareggio sarebbe stato effettivamente il risultato più giusto, in una partita sempre in bilico che ha visto, alla fine, gli ospiti conquistare i tre punti inguaiando i giallorossi, ora a soli 4 punti dalla zona retrocessione.

Giuliani schiera Deriu accanto a Morittu in difesa, sulle fasce Chelo e Oggianumentre a centrocampo coppia di mastini con Pintori e Manca affiancati da Del Piano e Bagedda. In avanti, Bitti e Fancello.

Gli ospiti mostrano subito di voler fare propria la partita, e passano in vantaggio dopo 11 minuti: Onedda va via sulla destra e mette al centro per A. Cossu, neoentrato al posto di Puggioni, che vede il primo tiro respinto miracolosamente da Pinna, ma è abbastanza lucido da ribattere in rete per l’1 a 0. Il Macomer accusa il colpo ma solo per pochi minuti: al 21′ Pintori in area ha un’occasionissima per segnare ma spara alto. Al 22′ il pari, grazie a una bella azione iniziata da Bagedda che dalla sinistra appoggia al limite per Fancello, il quale vede l’inserimento di Bitti che riceve palla e trafigge Saiglia.

Gli ospiti reagiscono e sfiorano per due volte il raddoppio: al 26′ Tanchis crossa da destra e trova l’intervento provvidenziale di Morittu; al 36′ ancora Cossu ci prova da 25 metri con la palla che fischia vicino al palo. Sono solo i canonici preludi al gol, che arriva due minuti dopo: contropiede ospite che smarca Oneddu sul vertice sinistro dell’area, Pinna esce ma il 9 neroverde lo supera in pallonetto. Ospiti che sulle ali dell’entusiasmo chiudono il primo tempo in attacco: al 43′ anche Nuvoli prova il lob ma senza fortuna, mentre al 45′ l’occasione è buona per Ledda che da buona posizione non centra la porta.

Al duplice fischio del bravo Mocci di Oristano, le squadre tornano negli spogliatoi lasciando la sensazione che lo spettacolo non sia ancora finito. E infatti la ripresa si apre subito con il botto: prima Oneddu scatta in velocità e si presenta davanti a Pinna, che non si fa incantare e respinge di piede la conclusione del centravanti locale. Al 12′ invece arriva il nuovo pareggio giallorosso: Pintori vede l’accelerazione di Del Piano e lo serve con un lancio da centrocampo che l’attaccante controlla magistralmente, liberandosi del difensore per poi superare Saiglia con un diagonale imprendibile. Il pareggio sembra il risultato più giusto, che premierebbe un Macomer in gran forma, ma il Thiesi, in corsa per i playoff, non ci sta e spinge sull’acceleratore sostenuto anche dai tantissimi tifosi e da un piccolo gruppo della Montemario in rumorosa trasferta. Al 20′ Nuvoli è solo davanti a Pinna ma non va oltre la barba al palo. Al 26′ ancora lui porta scompiglio in area giallorossa, ma la difesa sbroglia in tempo. Un minuto dopo è Ledda ad approfittare di un pallone insidioso in area per colpire di testa mancando il gol per pochi centimetri. Il Macomer, dal canto suo, macina gioco ma non riesce a portare veri pericoli alla porta di Saiglia, mentre gli ospiti nei 5 minuti finali danno la spinta decisiva: al 40′ Cossu prova di nuovo la tripla ma Pinna vola e mette il pallone sopra la traversa. Al 42′ Mocci, dalla tre quarti, vede Onedda andare giù in area e fischia un rigore non limpidissimo: dal dischetto Nuvoli che cerca l’incrocio e lo trova, con la palla che infatti colpisce il legno e si spegne sul fondo. Pochi giri d’orologio ed è invece Gaddari, a tu per tu con Saiglia, a mancare di un soffio il diagonale vincente che poteva valere i tre punti; incasso che invece arriva in casa neroverde grazie a Nuvoli, che si fa perdonare l’errore dal dischetto con un diagonale chirurgico da fuoriarea che regala la vittoria agli ospiti.

Bellissima partita, quindi, nella quale il Macomer stava per trovare punti vitali per affrontare al meglio le due difficili trasferte consecutive. Niente da fare, invece, per i ragazzi di Giuliani che, per giunta, devono guardarsi alle spalle dove l’Atletico Bono, terzultimo, batte il Berchidda e si avvicina alla zona salvezza, appena una lunghezza sotto il Mesu ‘e Rios (sconfitto dalla Lanteri ancora penultima) e a 4 punti proprio dal Macomer. Sempre nella zona calda, giornata che sorride anche al Pozzomaggiore vittorioso a Codrongianos. In testa si riapre la sfida per il primo posto che qualche giornata fa sembrava praticamente chiusa: dopo la vittoria nel derby, l’Ottava supera anche il Burgos ormai retrocesso e si porta a soli 4 punti dal Cus, che a Oschiri non va oltre il pari. Infine, pari tra Ossese e Li Punti mentre finisce 4 a 0 per i padroni di casa la sfida che vedeva di fronte le due prossime avversarie del Macomer, Olmedo e Malaspina.

Inutile dire che servirà tutta la forza e la voglia di combattere di questo mondo per provare a superare due squadre ormai tranquille ma sicuramente per nulla intenzionate a regalare punti. Con lo spirito visto oggi si può fare. VISCA MACUMERE!!!

MACOMER: Pinna, Oggianu, Chelo, Manca, Morittu, Deriu, Bitti (31’st Gaddari), Pintori, Fancello, Bagedda (46’st Lubinu), Del Piano (24’st Murgia). In panchina: Depau, Caria, Vinci, Sedda. Allenatore: Giampiero Giuliani.

THIESI: Saiglia, Spanedda, Spissu, Tanchis, Pinna, Lungheu, Ledda (29’st Solinas), Marceddu, Oneddu, Puggioni (8’pt Cossu A.), Nuvoli. In panchina: Cossu M., Tanda, Sanna, Mannu, Zara. Allenatore: Frau.

Reti: 11’pt Cossu M. (T), 22’pt Bitti, 38’pt Oneddu (T), 12’st Del Piano, 46’st Nuvoli (T).

Recupero: 2’pt, 5’st.

Arbitro: Luca Mocci di Oristano.

Advertisements